Home » Il viceconsole by Marguerite Duras
Il viceconsole Marguerite Duras

Il viceconsole

Marguerite Duras

Published
ISBN : 9788807013195
Paperback
136 pages
Enter the sum

 About the Book 

Nella letteratura del nostro tempo, così spesso incline a una rappresentazione attenuata e felpata, a stili minimalisti, a una fine e soffocata decenza nel velare ogni ordine di emozioni, Marguerite Duras porta, come una bella anomalia, la suaMoreNella letteratura del nostro tempo, così spesso incline a una rappresentazione attenuata e felpata, a stili minimalisti, a una fine e soffocata decenza nel velare ogni ordine di emozioni, Marguerite Duras porta, come una bella anomalia, la sua predilezione per ciò che è acuto, estremo, intollerabile. Come Balzac, la attraggono le contrapposizioni esasperate, le tensioni psichiche insostenibilmente protratte, gli atti anche criminali che illuminano con un subitaneo bagliore lo scenario della vita. Chi, in questi anni, ha scoperto la Duras attraverso Lamante e Il dolore ignora le frontiere di unopera narrativa già vasta, e gremita di personaggi, ambienti, vicende che solo un temperamento fortemente visionario poteva evocare. Unopera che può essere suddivisa in sezioni. In questo caso, Il viceconsole sarebbe collocato senzaltro, come Lamante, nelle Scene della vita in Oriente. Daltronde, come potrebbe non convenire, a un autore che ama i colori vivi e le pennellate energiche, unAsia di fiumi e pantani, di monsoni che tingono dindaco laria, di miseria senza confini e lussi più opulenti, illanguiditi e conturbanti che altrove? Alla Duras ne fecero dono uninfanzia e unadolescenza indocinesi. Qui, siamo in India a Calcutta- e una piccola società europea, in bilico tra rispetto delle forme e cedimento a una deriva sensuale senza cui forse non potrebbe sopportare quei climi spossanti, ruota intorno alla fragile, incantevole, nevrotica Anne-Marie Stretter, moglie dellambasciatore francese, perfetta per seduzione e irrequietezza nelle prime brume delletà. Si balla e luci sono accese, nellambasciata di Francia- ma appena fuori si accalca la folla dei mendicanti, dei lebbrosi, dei cani. Tuttavia non sono solo loro a testimoniare che la vita può non avere maschere, ed essere insostenibile.